Logo Mooskins
Banner Mooskins Sponsor

FINALE

me, 12.feb

LAB 56  
MSK Mooskins Vercelli 50
COMMENTO | REFERTO | FOTO

FINALE

lu, 17.feb

MSK Mooskins Vercelli 56  
CAN 47
COMMENTO | REFERTO | FOTO

gi, 20.feb

h 21.15

Cambiano
MON -  
MSK Mooskins Vercelli -
COMMENTO | REFERTO | FOTO

ma, 25.feb

h 21.00

Vercelli
MSK Mooskins Vercelli -  
RBO -
COMMENTO | REFERTO | FOTO
A.S.D. Basket Mooskins Vercelli
15 Set 2015
P icon

Amichevole di lusso contro il Basket CUSPO per la squadra CSI

Prima gara dell'anno per i Mooskins che in amichevole incontreranno i pari grado del Basket CUSPO.
La partita si disputerà lunedì 21 settembre 2015 alle ore 21:00 (ritrovo in campo alle 20:30 per il riscaldamento pre-gara) presso la palestra dell'Istituto Magistrale "Rosa Stampa", in via Luigi Lagrange 3.
Un test interessante per la squadra di coach Corona per capire lo stato di avanzamento della preparazione ad un mese dall'inizio del campionato di CSI.

Leggi tutto l'articolo - 0 commento/i
15 Set 2015
N icon

Annullata la 24ORE PER L'AIL

L'evento di sabato 19 settembre per la raccolta fondi a favore della sezione vercellese dell'AIL "Carolina Banfo Onlus" è stato annullato dall'organizzazione.

Leggi tutto l'articolo - 0 commento/i
11 Set 2015
N icon

I Mooskins partecipano alla 24ORE PER L'AIL

Sabato 19 settembre 2015 alle ore 15.30 al PalaPiacco si alzerà la palla a due della "24 ore per l'AIL", organizzata dai volontari di VercelliAIL "Carolina Banfo Onlus", sezione vercellese dell'Associazione Italiana contro le Leucemie-Linfomi e Mieloma.

L'AIL è un'associazione ONLUS senza finalità di lucro, che opera su tutto il territorio nazionale. L'organizzazione si basa sull'autonomia delle singole Sezioni e sul principio che i fondi siano spesi, nel più limpido dei modi, là dove sono raccolti e per gli obiettivi che di volta in volta vengono proposti: ricerca scientifica, assistenza sanitaria, formazione del personale.
Lo scopo di questa come di altre manifestazioni organizzate dall'AIL pertanto è la raccolta fondi per la ricerca contro queste patologie, ma anche per la cura e l'assistenza dei malati ematologici.

La manifestazione è aperta a tutti coloro che abbiano voglia di partecipare: di qualunque età, sesso e soprattutto di qualunque levatura cestistica. 

La quota di iscrizione di 15,00€ a persona e darà diritto, oltre a partecipare alla manifestazione, anche alla maglietta di gioco celebrativa dell'evento. Ricordiamo che per partecipare è necessario registrarsi online con il modulo di iscrizione che potete trovare qui.

A noi Mooskins l'organizzazione ha riservato uno spazio dalla 1:00 alle 3:00 di notte pertanto, nel pieno spirito della manifestazione, chiunque volesse aggregarsi sarà ben accetto.

Per informazioni sull'evento potete telefonare al 348 0831642, mandare una mail oppure contattarci.


Leggi tutto l'articolo - 0 commento/i
11 Set 2015
N icon

Orari ufficiali allenamenti 2015/2016

COMUNICAZIONE UFFICIALE:
Dalla settimana prossima le due squadre (CSI e 1°Div) torneranno ad allenarsi separatamente. Rimane anche quest'anno il classico allenamento del venerdì a ranghi uniti.

Pertanto da lunedì 14/09 gli orari di allenamento saranno i seguenti:

Lunedì: CSI - Palestra Istituto Magistrale "Rosa Stampa", via L. Lagrange 3, Vercelli - dalle 20.30 alle 23.00
Martedì: 1° Divisione - Palestra Scuola Media "S. Pertini" (ex Lanino), corso Tanaro 3, Vercelli - dalle 21.00 alle 23.00
Mercoledì: CSI - Palestra Istituto Magistrale "Rosa Stampa", via L. Lagrange 3, Vercelli - dalle 21.00 alle 23.00 (con mezz'ora di riscaldamento nella palestra piccola)
Giovedì: 1° Divisione - Palestra Scuola Media "S. Pertini" (ex Lanino), corso Tanaro 3, Vercelli - dalle 21.00 alle 23.00
Venerdì: Allenamento congiunto - Palestra Istituto Magistrale "Rosa Stampa", via L. Lagrange 3, Vercelli - dalle 21.30 alle 23.00

Leggi tutto l'articolo - 0 commento/i
31 Ago 2015
N icon

Comincia la stagione, inizia la preparazione

Con l'arrivo di settembre ricomincia l'attività sportiva dei Mooskins Vercelli. Anche quest'anno il nutritissimo gruppo della compagine vercellese sarà impegnato su due fronti, quello della Prima Divisione, valido per il Campionato F.I.P. Piemonte e quello Open, valido per il Campionato C.S.I.
Dopo la prima settimana di pre-preparazione gli allenamenti, per entrambe le squadre, inizieranno ufficialmente martedì 1 settembre 2015 presso la Palestra della Scuola Media "S. Pertini" in corso Tanaro 3 a Vercelli, dalle ore 21:00 alle ore 23:00, con la solita cadenza settimanale: il martedì e il giovedì.
Questo il programma sintetico degli allenamenti stilato dai preparatori atletici ufficiali, sigg. Pisani Davide e Cigliano Alessandro.

Settimana Giorno Eserc.
1 mar. atletica/basket
mer. atletica
gio. atletica/basket
2 mar. atletica/basket
mer. atletica
gio. atletica/basket
3 mar. atletica/basket
gio. atletica/basket

Leggi tutto l'articolo - 0 commento/i
25 Ago 2015
N icon

Ripresa allenamenti stagione 2015/16

Inizia oggi il cammino di avvicinamento alla nuova stagione sportiva 2015/2016.
In attesa della ripresa degli allenamenti, che inizieranno dal 1 settembre, questa settimana ci organizzeremo per fare qualche seduta di corsa, giusto per riattivare le gambe provate da un lungo ozio.
Primo appuntamento questa sera alle ore 20:00 davanti alla Scuola Media "S. Pertini" di corso Tanaro 3 a Vercelli.

Leggi tutto l'articolo - 0 commento/i
21 Giu 2015
N icon

Dopo il pagellone arrivano le contropagelle di Luca Bottaro!

SOCIETÀ: ha la non comune capacità di riuscire in una sola partita a far trovare la palestra chiusa, senza chiave del cesto dei palloni, senza l'acqua e senza la palla da gara. STAKANOVISTA. Voto 10.

SQUADRA: giusto mix di cazzoni e di simpatici burloni, fanno da subito gruppo in campo e soprattutto in pizzeria. SUCCO ACE (Accidenti Che Esemplari). Voto 10.

PAOLO ZIINO: ha un match che dura 3/4 partite provando a spiegare al Sig. Arbitro che il vantaggio è una peculiarità del calcio, sul finire di stagione manda dal Preside un altro fischietto perché osa sbagliare la pronuncia del suo cognome. Sul campo invece detta a tutta la squadra per tutta la stagione i tempi delle paste ed cosa di pregio assoluto. BACCHETTONE. Voto 10.

DAVIDE SIMONE: sui parquet di tutta la regione e non solo spiega ad avversari ed arbitri cos'è la pallacanestro vista da Simone. Per gli avversari chiude la stagione al secondo posto tra i marcatori della Prima Divisione. Per gli arbitri scrive un manuale dove prova a spiegare che quando penetri se il difensore di turno estrae un randello e suona la carica addosso all'attaccante si chiama fallo. Purtroppo non riesce a vendere la sua opera. CASA EDITRICE CERCASI. Voto 5.

ANDREA GOBETTI: da buon pastore è il primo a proteggere il suo gregge in difesa e diffonde il verbo che se la palla non viene protetta il buon Gobe te la fotte, è però troppo compassionevole e quando vede difficoltà sui visi avversari troppo spesso si lascia andare in abbracci consolatori. CARITÀ CRISTIANA. Voto 7.

RICCARDO SPADA: giocatore tessarato ma mai utilizzato. In compenso gioca tutta la stagione il suo gemello Rocco decisamente quello forte della famiglia. CLONATO. Voto 8.

ANDREA LEONE: scrive una pagina di storia dei Mooskins prendendo 7 rimbalzi offensivi in due sole azioni a poche manciate di secondi di distanza. Il referto dice anche 2 su 9 perché oltre ai rimbalzi anche i tiri eran suoi, ma questi son dettagli. HALL OF FAMER. Voto 10.

LUCA BOTTARO: sta arrivando il finale di stagione e sul più 20 si avvicina al cubo del cambio annunciando la tripla. Entra sforna due assist e sul giro giusto riceve e tira. Solo rete. Si gira e saluta, titoli di coda della partita. Alfio non è d'accordo. Piede sulla linea, tiro da 2. La partita successiva ci riprova ma il tiro è un terra aria che gli costa un giro di paste. INCOMPIUTO. Voto 4.

LORIS ANTONA: solo nel corso della stagione si scopre il perché è più uomo da tabina che da parquet e da lì i compagni capiscono il segreto per farsi fare le chiamate in difesa. Della serie parlo solo quando bevo. SOMMELIER. Voto 8

DAVIDE PISANI: Unico difensore del campionato a difendere Twin to Twin a tutto campo. Convola, però, a nozze con la sua bella non disdegnando comunque di banchettare in stile Mooskins con un manipolo di eroi davanti alla chiesa. Solo a settembre sapremo se il matrimonio logora chi ce l'ha! CAVALIERE DI MATTEA. Voto 10.

ALESSANDRO CIGLIANO: finalmente gioca in una squadra dove gli dicono di tirare di più anziché il contrario. Finalmente grazie a questo finisce una stagione col sorriso. Durante l'annata sono però diversi i momenti di incazzature per lui. Voci di spogliatoio dicono che in un time out si sia incazzato con se stesso per non essere stato capace di darsi una palla coi tempi giusti. IRRASCIBILE. Voto 5.

ALBERTO ALESSIO: il ragazzo ha qualità che sa di avere ma all'inizio non si ricorda come fare ad usarle. Quando sblocca i file e riesce a riguardare i video del passato inizia la sua vera stagione. Le prestazioni migliori avvengono sempre alla presenza della morosa. Ora il Coni sta addirittura valutando se è possibile inserirla nell'elenco delle sostanze dopanti. DEDICATO.  Voto 7,5.

SIMONE BENDAZZI: corre tutta la stagione in lungo ed in largo, sul parquet ma forse di più sulle strade per raggiungere partite ed allenamenti ai quali arriva sempre all'ultimo secondo già in divisa a dare il suo immediato contributo. MARATONETA. Voto 7,5.

EDOARDO LEONE: è giovane e ha tempo per affinare le mosse ma nonostante questo non si sottrae agli scontri, mena come un fabbro e rimedia solo un occhio nero. Se si applica potrebbe essere un futuro randellatore titolare di minors. STUDENTE. Voto 6.

MATTEO PEZZOLI: sul fronte offensivo ha la convinzione di essere Chamberlain e accusa allenatore e compagni di non capire il suo talento. Sul fronte difensivo fa a sportellate tutte le partite partite con il suo diretto avversario... la panchina. GENIO INCOMPRESO. Voto 7.

STEFANO TURCOLIN: insospettabilmente viene indicato quale portatore di gnocca fresca ai vecchi della squadra ma non riesce nella missione troppo concentrato sulla scuola e sul gioco dove tra l'altro non é per niente male. INSOSPETTABILE. Voto 5.

FABIO PALUMBO: quando entra in campo gli viene affidata una missione ben precisa e lui come il migliore dei cecchini senza batter ciglio risponde "agli ordini" e si butta nella mischia. SNIPER. Voto 6.

CARLO GASPARRO: stagione di rientro, alterna buone prestazioni con altre più confuse, sicuramente ha i meccanismi un po' arrugginiti. La prossima annata sarà sicuramente più oliato. REVISIONATO. Voto 6.

BRHANE KIDANE: Commette il più grave dei peccati capitali, calendarizzato alle paste salta l'appuntamento e al termine della stagione non ha ancora rimediato. CARTELLINO ROSSO. Voto 2.

FEDERICO CORONA: poche partite per lui prima di decidersi a dedicare anima e corpo alla causa del CSI. TRASFERITO. Voto 6.

FABIO SGUAZZOTTI: si fa male, presto e tanto, non gioca neanche una partita per nostra fortuna. Unico neo é che la prossima stagione rientrerà. GAMBIZZATO. Voto s.v.

GABRIELE BENDAZZI: notoriamente utili le sue doti difensive e di ragionamento si fa vedere quanto la luna piena prima per colpa di una gamba e successivamente per colpa di un piede. LICANTROPO. Voto s.v.

GIORGIO LOBASCIO: è talmente infatuato del basket che lascia sul paquet un pezzo di cuore e spesso si porta a casa perfino i time out. INNAMORATO. Voto 8.

by
Luca Bottaro

Leggi tutto l'articolo - 0 commento/i
19 Giu 2015
N icon

Finalmente online il pagellone di coach Giorgio Lobascio!

Ciao a tutti!
Anche quest'anno è finita, mi avete chiesto il pagellone è il pagellone avrete! Non lamentatevi dopo!

La società: definiti una volta per tutte i ruoli e le competenze forse è stata la parte Mooskins che ha funzionato meglio! A parte qualche caduta di stile i giocatori hanno fatto i giocatori e i dirigenti i dirigenti e tutto questo non è poco. Voto: 10.

La squadra: tutti gli anni a ricominciare da capo, gente che viene, gente che va, gente che riappare e scompare, gente che ritorna ma non sa resta, gente che va per altri lidi, sembra una canzone di De Gregori! Alla fine lo zoccolo duro dell'anno scorso si è frammentato e si è dovuto ricominciar da capo. I risultati sono stati altalenanti: all'interno della stessa gara abbiamo alternato giocate di pregio a cose di cui è meglio tacere. Nel complesso qualcosa di buono si è cominciato a costruire. Voto: 8.

Ziino Paolo: il Capitano non tradisce mai! (A parte un atroce 1/4 ai liberi che mi ha spezzato il cuore!). Gioca due campionati e quasi ne vince uno, sempre presente e disponibile, uno dei pochi veri play ancora in circolazione per tecnica e visione di gioco. Un esempio per tutti.
Imprescindibile. Voto: 10.
(PS: se i nostri lunghi tirassero giù la metà dei rimbalzi offensivi che prende lui!)

Simone Davide: orfano di Jack Mattea gli tocca fare spesso gli straordinari, il ginocchio minaccia di scioperare ad ogni contropiede o 1vs1, comunque porta a termine una stagione positiva ma non esaltante, spesso gioca contro gli arbitri più che contro gli avversari, spreca energie preziose in inutili palleggi o cerca soluzioni complicate a problemi semplici. Resta in ogni caso una pedina importante se non fondamentale della squadra. Croce e delizia! Voto: 9.

Gobetti Andrea: solo chi non difende non fa falli ma non ruba neanche palloni: Lui di falli ne fa tanti (penso abbia il record di uscite per falli della squadra) e ruba anche un sacco di palloni, si sacrifica, da una mano a tutti in difesa e si concede spesso il lusso di qualche penetrazione nel traffico. Perde qualche pallone di troppo, sbaglia qualche scelta di passaggio, non di tiro, anzi dovrebbe tirare un po' di più! Un signore dentro e fuori dal campo. Voto: 9.

Spada Riccardo: è forse il giocatore che ha faticato di più a trovare il feeling con la squadra. Sempre presente ad allenamento non riesce a mettere in pratica ciò che si prova in palestra. Deve ancora trovare un suo ruolo preciso all'interno dei meccanismi di gioco senza lasciarsi andare a soluzioni estemporanee o non richieste in attacco ed essere più continuo in difesa. Stakanovista ma non basta! Voto: 6,5.

Leone Andrea: deve togliersi di dosso e dalla testa tutta la ruggine accumulata stando fermo. Potrebbe fare disastri sotto i canestri dato il suo fisico e la sua mobilità, mettiamoci anche una buona tecnica e l'età e invece per una buona parte del campionato si fa mettere i piedi in testa da giocatori molto meno tecnici ma più "cattivi". Nelle ultime partite comincia a far vedere ciò di cui è capace e sono quasi tutte belle cose! Iniezioni di autostima e basta polemiche!!!!! Voto: 8 ½.

Bottaro Luca: nonostante si alleni con costanza e dedizione fatica a farsi trovare dai compagni e di conseguenza gioca pochi palloni in attacco e quei pochi spesso li sbaglia in modo banale; in compenso in difesa si fa sentire sempre, si trova a dover lottare con giocatori più grandi e grossi ma non fa mai mancare la sua capacità di sdrammatizzare e di affrontare le situazioni con leggerezza ma non superficialità. Premio spogliatoio! Voto: 8.

Antona Loris: deve anche lui riprendere il "giro" e lo sta facendo mettendo in fila prestazioni sempre più convincenti. In difesa si danna l'anima dietro a tutti i palloni e quando il gioco si fa duro non si tira indietro, gli capita di perdersi l'uomo o di trovarsi fuori posizione ma sono peccati veniali. In attacco a volte perde la posizione o non trova i giusti tempi con i compagni. Deve migliorare il tiro e riprendere definitivamente il ritmo partita. Il silenzio è d'oro! Voto: 8.

Pisani Davide: l'unico vero atleta della squadra, quando è allenato e in forma è un grosso problema da risolvere per chi se lo trova davanti a difendere, si allena e gioca a singhiozzo causa lavoro/palestra/matrimonio e quindi anche le prestazioni singhiozzano a volte di gioia a volte meno, anche lui, però rimane un punto fermo di questa squadra, speriamo di riaverlo in palestra anche dopo essere stato "ammanettato"! Auguri! Voto: 8 ½.

Cigliano Alessandro: non lo conoscessi dell'asilo o quasi penserei ad uno psicopatico mentre appunto conoscendolo so che la sua "malattia" si chiama perfezionismo che è meno pericolosa ma porta spesso ad atteggiamenti fuori luogo nel contesto in cui siamo. Tradotto in italiano: un giocatore il cui impegno e dedizione non si discutono tecnicamente valido ma la cui ricerca del meglio a tutti i costi non deve influire sulle prestazioni o sugli atteggiamenti in campo. Prendere le cose buone e lasciare quelle meno buone. Partite giocate a buoni livelli ed altre passate a pensare ad un tiro o un passaggio sbagliato. Pastiglie di positività ed autostima (ed un buon esorcista!). Voto: 8 ½.

Alessio Alberto: comincia maluccio, gioca come fosse al campetto dove vale tutto o quasi cercando soluzioni difficili e/o improponibili, poi comincia a cercare di fare bene solo un paio di cose, tra cui difendere e correre, si toglie qualche soddisfazione con prestazioni sopra la media: diligente. Voto: 8.

Bendazzi Simone: riesce a complicarsi la vita anche quando dorme ma la sfortuna lo perseguita! Non riesce ad avere continuità di allenamento ma quando c'è non si risparmia, deve migliorare in attacco dove perde qualche pallone di troppo e sbaglia tiri facili. Presente! Voto: 8.

Leone Edoardo: quando il gioco si fa duro lui c'è, dove non arriva con l'altezza ci mette il fisico ma spesso non basta, sbaglia palloni facili il tiro è da migliorare. Aggressivo. Voto: 7 ½.

Pezzoli Matteo: quando si allena gioca in modo accettabile anche se il suo rapporto con il canestro rimane piuttosto conflittuale. Difende a fasi alterne patisce se lo picchiano, se la prende sempre con il mondo intero quando basterebbe fare due respiri, contare fino a dieci e rimettersi a giocare. Il lavoro lo mette fuori gioco nel momento meno opportuno per la squadra ma lì non ci può fare niente. Il suo impegno comunque non si discute. Encomiabile. Voto: 7.

Turcolin Stefano: quando gli avversari sono più o meno delle sue dimensioni riesce a giocare in modo adeguato ed efficace, ma andarsi a cercare grane in mezzo ad aree piene di energumeni che pesano il doppio di lui non serve a molto. Corre, si sbatte, ruba palloni ma fa ancora errori banali e il tiro è da migliorare. Migliorabile. Voto: 7 ½.

Palumbo Fabio: a volte ci si chiede da che pianeta arrivi ma quando è in campo ce la mette tutta, mette insieme qualche buona prestazione ma deve allenarsi con più continuità ed entrare meglio nei meccanismi della squadra. Voto 7.

Bendazzi Gabriele: tra il lavoro e la sfiga gioca pochissimo. Difende, gioca con ordine, lasciamo perdere i liberi ma se ne sente comunque la mancanza. Rivedibile. Senza voto.

Gasparro Carlo: sta riprendendo il ritmo è il clima della partita ma deve ancora aggiustare il tiro su alcuni fondamentali. l'impegno è indiscutibile ma bisogna cambiare mentalità di gioco. Voto: 6/7.

Kidane Brhane: rientra a giocare dopo un secolo ma lo fa saltuariamente e senza una logica precisa. Se vuole un posto in squadra deve decidere e lavorare sui fondamentali sia individuali che di squadra. Il fisico e l'aggressività difensiva da soli non bastano. Voto: 6.

Corona "Ciccio" Federico: quando c'è bisogno non si tira mai indietro; a volte irritante a volte indolente quando è nella serata giusta fa vedere ciò di cui é capace e sono belle cose. Un lusso (non sempre). Voto: 9 (alla carriera).

Sguazzotti Fabio: la sfortuna si abbatte su di lui e lo mette fuori dai giochi troppo presto privandoci di una pedina importante! Peccato. Senza voto.

Giorgio Lobascio.

Leggi tutto l'articolo - 0 commento/i
25 Mag 2015
P icon

Annullata la gara contro la Polisportiva Venaria

La gara prevista per stasera 25 maggio 2015 tra Mooskins e Polisportiva Venaria è stata annullata per forfait degli avversari, che non sono riusciti a raggiungere il numero minimo per giocare.

Leggi tutto l'articolo - 1 commento/i
Content Management Powered by CuteNews